Gestionali Valves: come impostare la scheda Web/SEO dei prodotti

Quando i nostri clienti scelgono di avviare un eCommerce sfruttando i software gestionali di Valves, molto spesso trovano difficoltà ad impostare prodotti. Tale difficoltà è in parte giustificata visto che l'impostazione di questi parametri solitamente è affidata a veri e propri esperti del settore chiamati eCommerce Specialist. In realtà, i software di Valves sono "user friendly" e permettono quindi di impostare i prodotti Web con estrema facilità.

La scheda Web/SEO

Le schede Web/SEO sono presenti in ogni articolo del software (quarta posizione) e contiene una serie di parametri che permettono di personalizzare i prodotti dell'eCommerce direttamente dal software gestionale.

In questo articolo analizziamo ogni parametro previsto nei software Valves e ti diamo delle linee guida per creare schede dei prodotti complete ed efficaci... Essenziali per il successo del tuo eCommerce!



Tags Web - Meta Keywords


I tag e le meta keywords sono semplicemente delle parole chiave che identificano il tuo prodotto sul Web. In questo campo di testo devi indicare tutte le parole chiave (senza virgole o "separatori" di alcun tipo) che l'utente potrebbe sfruttare durante una ricerca.

Inseriamo questo parametro poiché richiesto dal back office di Prestashop (CMS sul quale basiamo la maggior parte dei nostri eCommerce), ma in realtà queste parole chiave non hanno alcuna rilevanza ai fini della visibilità sui motori di ricerca (Google ha scelto di ignorare le meta keywords fin dal 2009 a causa del fenomeno del Keyword Stuffing).

Descrizione Estesa


Nella scheda Web/SEO dei nostri gestionali, la "descrizione estesa" può essere utilizzata in vari modi: in alcuni casi la utilizziamo per indicare il titolo del prodotto sull'eCommerce, in altri casi invece può essere utilizzato come un "sottotitolo".

Nel caso la descrizione estesa sia stata impostata come "titolo", ti consigliamo di adottare un approccio minimale indicando il nome del prodotto includendo le parole chiave principali (senza esagerare troppo con i dettagli aggiuntivi).

Meta Title


Il Meta Title rappresenta il nome dell'articolo visualizzato sui motori di ricerca. Per essere più chiari, il Meta Title è ciò che solitamente vedi su Google dopo che effettui una ricerca di un prodotto specifico.

In questo campo di testo assicurati di non superare mai i 65 caratteri poiché le parole successive non saranno visualizzate.

Così come per il titolo principale, assicurati di includere il nome reale del prodotto senza esagerare con le parole chiave. In alcuni casi consigliamo di inserire il nome del tuo eCommerce all'interno del Meta Title.


Meta Description


La Meta Description è un'altra caratteristica dedicata esclusivamente ai motori di ricerca. Si tratta di una descrizione molto breve (circa 160 caratteri) dove si descrive molto velocemente il prodotto.

Alcune tecniche di Web Marketing prevedono l'inclusione di una call to action all'interno della Meta Description. La call to action in questo caso è una semplice frase che invita l'utente ad eseguire un'azione (come aprire il sito Web, acquistare il prodotto, prenotarlo, ecc).

Link Rewrite


Questo parametro dedicato agli utenti più esperti permette di personalizzare la parte finale dell'URL della scheda prodotto sull'eCommerce. In parole povere, l'URL è il testo che compare nella barra degli indirizzi.

La personalizzazione dell'URL permette di includere indirizzi più chiari e "parlanti", caratteristica piuttosto importante anche per la SEO (Search Engine Optimization).

https://www.ecommerce.it/p_685135ad458d

https://www.ecommerce.it/Libreria-Legno-Bianca


Com'è facilmente intuibile, il secondo link non è stato generato automaticamente, ma è stato personalizzato per contenere tutte le parole chiave efficaci.

Notizie / Scheda Tecnica (HTML Preview)


Quest'ultimo campo di testo è dedicato alla descrizione completa del prodotto che deve essere quanto più dettagliata possibile.

Quando si scrive la scheda tecnica del prodotto è necessario fare attenzione anche alla formattazione del testo in modo da garantire descrizioni diverse nel contenuto, ma simili nella struttura.

In questo campo, gli utenti più esperti possono inserire anche i tag HTML (grassetti, link, paragrafi, tabelle, corsivo, intestazioni, ecc). Il tasto "HTML Preview" garantisce un'anteprima del codice la quale permette di notare eventuali errori prima di avviare la sincronizzazione con l'eCommerce.

Conclusioni: mettiti nei panni del cliente!


Se hai deciso di curare personalmente le schede dei prodotti del tuo eCommerce, assicurati di compilare accuratamente ogni singolo campo a disposizione.

Quando compili i vari campi di testo, oltre agli essenziali accorgimenti SEO, cerca di immedesimarti nei panni del cliente in modo da fornire tutte le informazioni necessarie.


Backup dati gestionale: come e perché devi farlo

Il backup è una delle poche azioni in grado di salvare i tuoi dati in seguito ad un danno del PC, un attacco hacker e decine di altri pericoli informatici. In questo articolo cercheremo di spiegarti cos'è un backup, perché devi farlo e come si fa.

Cos'è un backup?

Prima di spiegare come e perché farlo, è giusto spiegare cos'è un "backup". Questo termine inglese tanto affascinante quanto semplice si traduce letteralmente in "riserva".

In ambito informatico il backup è una semplice copia di riserva dei dati da recuperare in caso di necessità.

Perché devi fare un backup?

Qualsiasi azione fatta sui PC può mettere a rischio i dati. Solitamente il PC dove si utilizza il software gestionale è lo stesso che si utilizza per la navigazione Web e altre mansioni più o meno rischiose... Quindi una volta danneggiato o infettato, i dati in esso contenuti sono a rischio.

In realtà, la perdita di dati non è sempre causata da un'azione diretta dell'utente... I PC sono macchine e come tali, possono rompersi improvvisamente causando danni anche irreparabili.

Per questi motivi, anche se ritieni di essere un esperto di informatica o "immune ai virus informatici", ciò che ti consigliamo di fare è un backup periodico dei tuoi dati. Adotta questa buona abitudine in ogni ambito e per ogni dispositivo in tuo possesso.

Come fare un backup?

Come detto poco fa (e se non hai letto i due paragrafi precedenti, corri a farlo!) il backup altro non è che una copia di riserva dei tuoi dati. Anche se esistono decine di tool interamente dedicati al backup, in realtà puoi farlo da solo e senza installare software particolari.

Cosa serve per fare un backup rudimentale?Serve semplicemente un supporto di archiviazione esterno (Hard Disk, Pen Drive, ecc) o un servizio di archiviazione cloud (Google Drive, Dropbox, OneDrive, ecc)

Ti sembrerà strano, ma per fare un backup non serve altro che un altro "posto di riserva" dove salvare i dati.

Nel caso tu voglia utilizzare un supporto di archiviazione esterno, ti basta collegarlo al PC e copiarci sopra i dati che vuoi mettere al sicuro (attenzione: ho scritto "copiare", non "spostare"). A questo punto riponi il supporto in un posto sicuro e non utilizzarlo per altri scopi se non per l'eventuale ripristino dei dati.

Se invece hai deciso di sfruttare l'affascinante cloud, il processo è molto più semplice ed economico. Infatti i servizi backup in cloud garantiscono un'archiviazione rapida e sicura... Tutto ciò di cui hai bisogno in questo caso è una connessione Internet che ti permetta di trasferire i dati.

Non esiste un metodo migliore e uno peggiore, devi valutare in base alle tue necessità e in base alle circostanze. In linea di massima, se si dispone di una connessione Internet efficiente, il metodo consigliato è il backup cloud che risulta più comodo, accessibile e affidabile.

Come fare il backup dei dati del proprio gestionale?

Eccoci arrivati alla domanda fatidica... Purtroppo non esiste una guida o una risposta che vada bene per qualsiasi software gestionale, infatti, esattamente come un'automobile: anche se da fuori sembrano tutti simili, ognuno ha una propria architettura. Ci sono software che hanno una vera e propria funzione per il backup, mentre altri hanno una semplice cartella dedicata ai dati.

Quindi a seconda degli strumenti forniti dal programma valuta il metodo di backup migliore per te insieme ai tuoi tecnici.