#Vinitaly2016 - La Digitalizzazione delle Aziende Vitivinicole Italiane


vinitaly2016 persone

Siamo stati al vinitaly2016 la scorsa settimana, per cercare di rimanere vicini ai nostri partner e per capire come il mondo vitivinicolo italiano si stia avvicinando ogni giorno di più al digital-web.


L’Italia  è da sempre il secondo produttore di vino al mondo dopo la Francia eppure da quanto emerso durante il vinitaly2016, è nei fanalini di coda per quanto riguarda la vendita di vini online.

Nel nostro paese sono circa  44,7 milioni gli ettolitri di vino annui prodotti, per un ricavo pari a 14,6 miliardi di euro.  Nonostante l’Italia è rinomata all’estero per la produzione e il consumo del vino guardando le statistiche relative al 2015, osserviamo che, solo il 35% delle aziende vitivinicole italiane vende il proprio prodotto online. Di questo 35% solo la meta delle aziende, hanno concentrato la loro attività online sui siti e-commerce e la restante metà si è affidata a siti web specifici per la vendita vitivinicola come ad esempio :  Wineverse, Svinando, Vinix Tannico, Winezon, Winetowine.

Sicuramente questi dati statistici non sono per niente incoraggianti considerando che il restante 65% delle aziende italiane non utilizza alcun canale o mezzo di vendita online, perdendo cosi un importante fetta di mercato. Basta pensare che la media statistica italiana di vendita online e dello 0,2% rispetto a quella mondiale che è al 1,8%.
vini ecommerce italiano

Perché le aziende inizino a crescere e ad interfacciarsi con il digital-web, hanno bisogno di crearsi la propria Web Reputation tramite i canali di web marketing : un ottimo sito web ottimizzato seo e mobile friendly, un blog dove raccontare le proprie origini e le proprie storie, un sito ecommerce e i canali sociali costantemente aggiornati e seguiti. Tutto ciò deve essere fatto con metodo cercando di fidelizzare ogni giorno tutti gli utenti che accederanno sui vostri canali online.

Il nostro vino è da sempre uno dei più rinomati e richiesti all’estero, ma non tutte le aziende vitivinicole sfruttano le opportunità di mercato che si stanno aprendo grazie al digital-web.

Fonte Statistica utilizzata : UniversoFood


digitalizzazione imprese agricole





Google Seo, La svolta del Mobile

google seo tool

Google annuncia che a maggio premierà con il nuovo aggiornamento dei parametri SEO i siti mobile-friendly. Da maggio in poi i siti web che non si saranno adeguati saranno seriamente penalizzati dal motore di ricerca più utilizzato di sempre.


L’annuncio è stato rilasciato dalla stessa Google, che puntualmente ogni 3 mesi mette al corrente gli sviluppatori aggiornando i parametri SEO riguardanti la propria SERP.

Il mobile-friendly è comunque già da tempo uno dei parametri di ranking rilasciati dal gigante di Mountain View. Ora però non avere un sito mobile può portare conseguenze sicuramente non positive per il vostro posizionamento SEO, Google infatti darà molta più importanza a tutti i siti web che presentano questa caratteristica, sfavorendo invece tutti coloro che ne saranno sguarniti. 

Il perché di questa scelta Google la giustifica semplicemente facendo presente che il numero dei dispositivi mobili e in progressivo aumento e rappresenta lo sviluppo futuro.  

Big G da però da anche utili consigli e strumenti agli sviluppatori che vogliono adeguare il proprio sito alle normative SEO: 

Effettuare un apposito test con questo TOOL, in modo da verificarne i giusti requisiti per la navigazione mobile (Vi sarà molto utile!). Inoltre Google ha messo a disposizione anche un apposita GUIDA per i Webmaster. Ovviamente non fraintendete il senso dell’intero articolo, Il mobile friendly da solo non basta a coprire gli standard seo della pagina ma sarà sicuramente un fattore determinante, rispetto a chi non si adeguerà.

In definitiva Google rilancia ancora una volta il mobile dandone nuova importanza. Mentre il Pagerank è gia stato rimosso questo Upgrade dell’algoritmo SEO avverrà a maggio.


Che quest’anno si volti definitivamente pagina sul mobile rispetto al vecchio mondo desktop che da prassi diventa nicchia???


Webmaster seo tools