Visualizzazione post con etichetta seo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta seo. Mostra tutti i post

L'economia digitale in Italia cresce: nel 2016 rappresenta il 3,3% del PIL

L'economia digitale nel Bel Paese sta crescendo a dismisura e nel 2016 ha fatto sentire notevolmente il suo peso. Per i prossimi anni la situazione potrebbe essere ancora più rosea visto che le aziende sembrano essere sempre più interessate ad investire in competenze digitali e nuove tecnologie


I DATI DELL'ECONOMIA DIGITALE (2016)


I dati recentemente divulgati dalla ricerca di EY e Iab Italia parlano chiaro: la crescita dell'economia digitale in Italia è stata del 7,2%. Il tutto si traduce in ben 52,9 miliardi di euro, pari al 3,3% del PIL (prodotto interno lordo). 


L'IMPORTANZA DELLE COMPETENZE TECNOLOGICHE 


Se qualche anno fa conoscere le basi dell'informatica poteva essere un'optional, nel 2016 non è più così, infatti il 95% delle posizioni lavorative richiedono competenze tecnologiche

Stando ai risultati di questo nuovo studio, anche la domanda di esperti del settore è in notevole aumento. In particolare, c'è più richiesta di: social media manager, analisti programmatori, SEO e SEM. Sostanzialmente, ormai quasi tutte le attività hanno bisogno del loro angolino nel "mondo digitale" e senza queste figure specializzate è quasi impossibile emergere rispetto alla concorrenza. 

Bruxelles ipotizza che entro il 2020 ci sarà un deficit di oltre 800'000 posizioni lavorative nel mondo informatico dei Paesi europei. Questa previsione si basa sul fatto che la domanda per le professioni tecnico-scientifiche sta crescendo a dismisura di anno in anno, mentre il numero di persone competenti cresce piuttosto a rilento.

A tal proposito, VALVES è decisamente preparata, infatti oltre ai vari software dedicati alla gestione aziendale offre numerosi servizi per la creazione di siti Web, campagne di Web marketing, ottimizzazione SEO e molto altro ancora. Per maggiori informazioni, non esitate a contattarci sul nostro sito ufficiale.

Local Web Marketing: le regole del successo!


Con il termine “Local web marketing” si intendono tutte le attività di web marketing mirate a promuovere i propri prodotti-servizi all’interno di una precisa area geografica, di solito la stessa in cui ha sede l’azienda. 


local web marketing

Immaginiamo ad esempio un ristorante che vuole incrementare gli ingressi nel proprio locale o il meccanico che vuole catalizzare l’interesse verso la propria officina: in entrambi i casi il target sarà la clientela del proprio territorio, quindi sarà necessario finalizzare i propri sforzi verso questa precisa area geografica.


Hai già provveduto a registrare la tua attività su Google, hai inserito foto, sedi e orari da apertura e nonostante ciò non godi di un buon posizionamento locale su Google? Non riesci a capire In che modo Big G “sceglie” i risultati?

A queste domande ha recentemente risposto lo stesso Google, rivelato quelli che sono i parametri e le pratiche fondamentali per riuscire ad acquisire visibilità online, migliorando il proprio posizionamento nei risultati locali :

1.      Pertinenza :

La regola fondamentale su cui si basa l’algoritmo della SERP di Google ci insegna che :
Tutti coloro che riusciranno a fornire la migliore risposta in termini di chiarezza, completezza ed esaustività alle ricerche dell’utente medio, vedranno crescere la propria visibilità online.

Ma, come è possibile fornire minuziosamente tutte queste informazioni?

Google mette a disposizione diversi strumenti in grado di adempiere a questo ruolo :

Google My Business : Profilo aziendale Web Certificato da Google, ogni azienda può inserire il proprio profilo su questa piattaforma, che attraverso tutte le informazioni inserite e il servizio di geo-localizzazione certificano l’esistenza della tua attività anche sul web nel momento in cui qualsiasi utente ricercherà la tua attività, azienda o brand.

Google Shopping : Portale sul quale registrare il proprio sito e-commerce inserendone i prodotti. Questo portale online, rappresenta una vera e propria vetrina che compare all’utente in cima ai suoi risultati di ricerca nel momento in cui starà ricercando un prodotto o un marchio.

Google Ad Words : Applicativo Google in grado di creare campagne promozionali personalizzate di varie tipologie. Grazie a questo strumento si può indicizzare nel migliore dei modi il proprio sito web associandolo a delle parole chiave - (ricercate comunemente dagli utenti).
Tutte e 3 rappresentano un metodo efficace per rispettare al meglio l’algoritmo della pertinenza!

2.      Distanza :
Questo algoritmo invece prende il nome di distanza, poiché ci segnala quanto è lontano qualsiasi potenziale risultato di ricerca di una località su Google. Perciò anche nel caso in cui l’utente non inserisca una località ben precisa, Google calcolerà la distanza in base ai dati noti sulla sua località, dando precedenza alle pagine limitrofe alla zona di ricerca.

3.       Importanza :
Oltre all’algoritmo appena descritto, un altro fondamentale per un buon posizionamento e un’ottima visibilità è proprio l’importanza.

Cosa si intende per importanza?

Google Interpreta e analizza tutto quello che appartiene a quel determinato canale, sito, azienda o brand che è presente e attivo sul web.

Concentratevi un attimo su queste due parole PRESENTE e ATTIVO, poiché vi serviranno a capire bene come funziona questo algoritmo.

Molte persone credono che sia sufficiente creare un sito e i relativi profili social perché tutto funzioni, queste persone sono coloro che sono PRESENTI sul web. 

Queste persone compiono un errore madornale, poiché il motore di ricerca li indicizza come inattivi.
Tutti coloro invece che creano una rete attiva intorno al proprio sito o brand tramite link, elenchi, articoli, directory, backlink, post sui canali social, recensioni e feedback, riusciranno a farsi indicizzare correttamente dal motore di ricerca.
Se ancora vi state chiedendo cosa centra la parola importanza nel algoritmo ve lo dico esplicitamente.

Google analizza e da maggiore importanza e priorità a tutti coloro che riescono a creare una rete intorno al proprio sito o brand, più sarà grande e attiva questa rete meglio verrete visti dal motore di ricerca.

Local Web Marketing – SEO :

Ultimo ma non meno importante è il SEO (Search Engine Optimization). Per SEO, si intendono tutte quelle pratiche che un web master mette in atto per far si che la pagina web venga indicizzata perfettamente dai motori di ricerca.

Con il passare del tempo i parametri SEO rilasciati ogni tre mesi da Google acquisiscono un ruolo sempre più importante nell'ambito della visibilità online.
Ragion per cui trovate un buon SEO Specialist che lavori sul vostro sito, in questo modo avrete la certezza di essere ben indicizzati dai motori di ricerca, sempre se colui che sceglierete non è un ciarlatano.

Morale della favola chiunque abbia intenzione di avviare un attività di Local Web Marketing che rilanci il proprio brand o prodotto in rete, non deve far altro che attenersi a queste 3 pratiche fondamentali.


Lo scrivo ugualmente anche se credo che per tutti sia sotto inteso; se non sapete dove mettere mani non fatelo, determinati strumenti richiedono comunque delle competenze informatiche avanzate perché diano il giusto ritorno, diversamente potreste solo danneggiare il vostro page ranking e la vostra visibilità online.

Saluti da Valves .  


Google Seo, La svolta del Mobile

google seo tool

Google annuncia che a maggio premierà con il nuovo aggiornamento dei parametri SEO i siti mobile-friendly. Da maggio in poi i siti web che non si saranno adeguati saranno seriamente penalizzati dal motore di ricerca più utilizzato di sempre.


L’annuncio è stato rilasciato dalla stessa Google, che puntualmente ogni 3 mesi mette al corrente gli sviluppatori aggiornando i parametri SEO riguardanti la propria SERP.

Il mobile-friendly è comunque già da tempo uno dei parametri di ranking rilasciati dal gigante di Mountain View. Ora però non avere un sito mobile può portare conseguenze sicuramente non positive per il vostro posizionamento SEO, Google infatti darà molta più importanza a tutti i siti web che presentano questa caratteristica, sfavorendo invece tutti coloro che ne saranno sguarniti. 

Il perché di questa scelta Google la giustifica semplicemente facendo presente che il numero dei dispositivi mobili e in progressivo aumento e rappresenta lo sviluppo futuro.  

Big G da però da anche utili consigli e strumenti agli sviluppatori che vogliono adeguare il proprio sito alle normative SEO: 

Effettuare un apposito test con questo TOOL, in modo da verificarne i giusti requisiti per la navigazione mobile (Vi sarà molto utile!). Inoltre Google ha messo a disposizione anche un apposita GUIDA per i Webmaster. Ovviamente non fraintendete il senso dell’intero articolo, Il mobile friendly da solo non basta a coprire gli standard seo della pagina ma sarà sicuramente un fattore determinante, rispetto a chi non si adeguerà.

In definitiva Google rilancia ancora una volta il mobile dandone nuova importanza. Mentre il Pagerank è gia stato rimosso questo Upgrade dell’algoritmo SEO avverrà a maggio.


Che quest’anno si volti definitivamente pagina sul mobile rispetto al vecchio mondo desktop che da prassi diventa nicchia???


Webmaster seo tools