Visualizzazione post con etichetta google. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta google. Mostra tutti i post

Invisible reCaptcha: Google dice addio al fastidioso Captcha



Quante volte hai perso minuti preziosi o hai addirittura rinunciato a registrarti ad un sito Web a causa del Captcha? Quell'odiosa sequenza di lettere e numeri che sei costretto a ricopiare nelle fasi finali della registrazione ad un sito Web.
Il Captcha è una verifica che impedisce la registrazione da parte dei bot (computer), i quali, teoricamente, non sarebbero in grado di copiare la sequenza di caratteri indicata nell'immagine. Infatti, "Captcha" è un acronimo che significa: "Test di Turing pubblico e completamente automatico per distinguere computer e umani".
Il Captcha è fondamentale per bloccare i bot, ma cosa sono i bot e perché è bene impedire loro la registrazione? Sostanzialmente, i bot sono software che agiscono in modo simile ad un comune utente, ma che, una volta registrato ad un servizio (come forum, eCommerce, sito Web, social network, ecc), comincia a pubblicare messaggi di spam o violare la sicurezza del sito stesso con operazioni di brute force.
Il problema del Captcha è che, in alcuni casi, può essere un grosso ostacolo per la registrazione dell'utente medio, il quale potrebbe rinunciare alla registrazione a causa dei numerosi tentativi falliti. Inoltre, nonostante gli ultimi accorgimenti, il Captcha è particolarmente fastidioso anche per gli utenti disabili.
Anche se negli ultimi mesi è stata introdotta una nuova tipologia di Captcha che permette la verifica con una semplice spunta, Google ha annunciato un nuovo sistema invisibile che non richiede alcuna azione da parte dell'utente. La nuova tipologia di Captcha è stata chiamata "Invisible reCaptcha" e si basa completamente sull'intelligenza artificiale, la quale è in grado di riconoscere e combattere nuove minacce in tempo reale.
L'invisible reCaptcha analizza vari aspetti come l'indirizzo IP, il movimento del mouse e una serie di altri fattori che aiutano a capire se la registrazione arriva da un bot o da una persona.

Rich Communications Services – La Nascita di una nuova piattaforma di messaggistica marchiata Google.

Quest’anno in occasione del MWC 2016, partitò ufficialmente la settimana scorsa a Barcellona, Google e gli operatori telefonici di 34 paesi hanno sottoscritto un accordo il "Rich Communications Services".


messaggistica gsma

Il Rich Comunications Services servirà a garantire un servizio di messaggistica globale  su tutti i dispositivi e smartphone android. Gli operatori si uniranno adottando un unico profilo basato sulle specifiche rilasciate nel GSMA, utilizzando un client comunitario fornitogli da Google.

Deutsche telekom, Etisalat, Globe Telecom, KPN,Millicom, MTN, Orange,Play,Smart Communications Sprint,Telenor Group,TIM,Telstra, Vodafone, queste solo solo alcune tra le più famose compagnie telefoniche che aderiranno al progetto Rich Communications Services. Grazie a questo progetto comunitario la messaggistica si evolverà, permettendo l’utilizzo di chat di gruppo, condivisione di immagini in alta risoluzione e molto altro. Sono oltre 4 milioni di persone che attendono con ansia questa rivoluzione in ambito GSMA.


Google  darà una mano significativa al progetto, fornendo una versione open source del client con annesse API che ne renderanno più semplice il futuro sviluppo, a chiunque si voglia cimentare. 



Non a caso Google qualche mese fa, ha acquisito la società "Jibe", specializzata nel settore del Rich Communications Services. Ora che hanno deciso di avviare questo progetto non ci resta che stare a guardare come andrà a finire!




Secondo voi questa nuova piattaforma (Rich Communications Services) sarà in grado di rivoluzionare il mondo della messaggistica odierno!?
Risulterà davvero un innovazione o copieranno quello che è lo standard attuale di Whatsapp  o Telegram?!
 L’appoggio degli operatori telefonici servirà come strategia di lancio o sarà inutile?! 
Sicuramente per avere risposte certe a queste domande dovremo aspettare qualche mese, ma sarei curioso di conoscere la vostra opinione.

Se è stata una notizia interessante puoi iscriverti nella nostra Newsletter, e restare costantemente aggiornato sulle novità del mondo Valves




Google – L’evoluzione di Gmail, Gmailify!

Il Gigante di Mountain View non si ferma mai, a dimostrarlo è l’ennesima news proveniente dal mondo Google.
Gmail tutti sapranno che è il servizio di email di proprietà di Google.inc, è senza ombra di dubbio una dei migliori servizi di posta elettronica, non a caso rientra tranquillamente sul podio tra i primi tre più utilizzati. Questo è stato possibile riuscendo a conciliare nel tempo le varie esigenze che l’utente medio richiedeva. Con costanti aggiornamenti Google ha fatto passi da gigante sul proprio provider di posta.
Con l’implemento dei nuovi servizi Outlook premium da parte di microsoft, Google non poteva certo rimanere a guardare. Cosi ha risposto subito alla concorrenza lanciando Gmailify!
Google - Gmailify : Caratteristiche e Funzionalità
La genialata di questo nuovo servizio consiste nel riuscire a gestire tramite Gmail, altri client di posta, adattandoli perfettamente al layout e alle funzionalità di Gmail.
Già da diverso tempo Google permetteva di accedere a diversi account tramite la propria app gestendo in maniera separata le varie caselle di posta elettronica Gmail. Ora,  con gmailifyGoogle ha superato se stesso aprendo a tutti i provider di posta le sue feature,  compiendo un passo avanti non indifferente.
Ora non bisognerà avere necessariamente un account Google, per poter sfruttare tutti i servizi offerti da Big G, come la protezione antispam, Google now ecc… Basterà collegare il proprio account a Gmailify per entrare ugualmente a far parte della comunità Google.
Google – Gmailify : Vantaggi & Come accedervi
Gmailify può essere utlizzato sia dall’interfaccia desktop web che da app mobile, consente agli utenti di Yahoo e Outlook per il momento di accedervi. Più in la verranno implementati in Gmailify tutti i restanti provider di posta. 
Per attivare un account esterno dal sito web dovete accedere al client Gmail, e recarvi nelle impostazioni > Accounte & importazione >Aggiungi un altro indirizzo email di tua proprietà. 
Nel caso dell’ app Gmail per attivare Gmailify sul vostro Smartphone non dovete fare altro che :  menu > impostazioni > Collega Account
Per il momento questo è tutto quello che si sa su questo nuovo servizio offerto da Google.inc. In futuro potrebbe diventare un'unica grande piattaforma sulla quale tutti si riverseranno visti i servizi efficienti e sicuri offerti sino ad oggi. Voi cosa ne pensate?

Lascia la tua mail nella nostra Newsletters se vuoi essere continuamente aggiornato sul nostro mondo! Saluti da Valves!


Google Cardboard – Il Futuro della Realtà aumentata!

Google Cardboard è stato lanciato da Google nel 2014. Grazie ad esso molti di noi si sono finalmente interfacciati nel mondo della realtà virtuale. Per chi ancora non lo conoscesse si tratta di un gadget che è stato molto apprezzato sin dalla sua uscita, così tanto da diffondersi in maniera fraudolenta tra i possessori di smatphone Android. 
Google Cardboard basa il suo successo sulla semplicità dei materiali e di utilizzo. Per farvi capire di cosa parlo, vi linko questo video da You tube, spiega e fa vedere benissimo quelli che sono i progressi e le innovazioni di questo piccolo strumento.

Google Cardboard ha portato in casa Google non poco successo, considerando il basso prezzo e la nuova fetta di mercato che ha aperto. 
Google Cardboard sta contribuendo a far sviluppare innumerevoli giochi e applicazioni in grado di sfruttare il visore e quindi la realtà aumentata.
Proprio in via di questi progressi, Google ha pensato bene di sviluppare ed evolvere la propria creatura. 
Realizzando una nuova versione di Google Cardboard, questa volta però realizzata in plastica e non in cartone come è stato in precedenza. Indiscrezioni dicono che in questa seconda versione di Google Cardboard, la realtà aumentata grazie a degli specifici chip integrati migliorerà non di poco l’esperienza di chi lo prova. Questo sicuramente provocherà un aumento dei costi per l’utente finale, rispetto alle 20 Euro della prima versione di Google Cardboard. 

Comunque tutti questi rumors potranno essere confermati o smentiti, il prossimo Google I/O di maggio. Probabilmente Questa notizia verrà accompagnata da una nuovissima release di Android. 
Detto questo non ci resta che attendere maggio, sperando che le nuove migliorie soprattutto hardware del nostro Google Cardbord non ne facciano lievitare troppo il prezzo.


Cardboard Google

Se ti interessano le nostre News lascia la tua email nella nostra Newsletter!
Spero di essere stato chiaro, per qualsiasi domanda non esitate a chiedere, sono sempre a vostra completa disposizione! 



Google AdWords - Shopping e Analitycs 3 strumenti fondamentali per la propria visibilità online

Chiunque avesse intenzione di dare più visibilità al proprio brand o sito internet potrà trovare molto utili queste nozioni.

Fino ad ora abbiamo trattato in linea generale gli argomenti inerenti al Web Marketing e all'ottimizzazione SEO del proprio sito internet. Ora entriamo nel dettaglio spiegando le funzioni e i numerosi vantaggi che questi strumenti forniti da Google sono in grado di darci. Premetto e consiglio a tutti, che se non avete delle conoscenze tecniche di base di non avventuravi da soli nella gestione di questi programmi.


google adwords

Google AdWords  è un programma di advertising online, perfetto per un azienda che ha intenzione di provuovere la propria attività pubblicando annunci pubblicitari a pagamento, chiamati "annunci"; Essi sono comunemente situati accanto ai normali risultati della ricerca su Google.

Google AdWords - Ricerca
Gli "annunci" creati vengono abbinati alle pagine dei risultati di ricerca in base ai termini o alle frasi di ricercate dagli utenti. Ad Esempio : se un utente è alla ricerca di un "azienda informatica", visualizzerà sicuramente un annuncio che ha questa come parola chiave.

In questo modo chiunque è alla ricerca delle proprie informazioni viene informato nel modo migliore e più congeniale a lui, visualizzando gli annunci locali(più vicini a lui). 
GoogleAdWords rete display
Google AdWords - Rete Display
Gli annunci che AdWords pubblica periodicamente vengono abbinati a siti web e altri posizionamenti come le app per smartphone. Solo se le parole chiave scelte per quel determinato annuncio sono correlate ai contenuti di un sito o agli interessi di un utente che consulta il sito, l'annuncio verrà pubblicato perché giudicato inerente alla pagina che si vuole sponsorizzare.
Inoltre, si può scegliere di selezionare come target specifici, le pagine che trattano determinati argomenti,gruppi demografici particolari ecc.
Google Ad Words - Vantaggi
- Raggiunge l'utente nel esatto momento in cui anticipa o mostra interesse per un determinato prodotto o servizio. 
- Totale controllo sul Budget investito
- Completo controllo e gestione sulle metriche dei propri annunci con la possibilità di vederne i progressi tramite il collegamento di Google Analitycs migliorando in tempo reale ulteriormente la propria attività di sponsorizzazione.
Ora che vi ho introdotto in linea generale il suo funzionamento e le sue funzionalità possiamo entrare nello specifico facendovi capire su cosa basa la propria attività questo software.
Google ADWords - Parole Chiave(Keywords) e Posizionamento
Se vi state chiedendo a cosa servono queste parole chiave, vi accontento subito. 

Sono le parole o le frasi che descrivono il prodotto o il servizio da te scelto.
Sono utili al GoogleBot a identificare i contenuti del vostro sito e a pubblicare i giusti annunci direttamente alle persone che cercano le keywords collegate al vostro sito. 
La scelta di queste parole chiave per i propri annunci va fatta con criterio, cercando di scegliere le parole più digitate dagli utenti in modo da generarne più visibilità, stando attenti pero a non andare fuori tema con la pagina o il prodotto che state sponsorizzando altrimenti gli annunci non verranno pubblicati poichè giudicati incongruenti.
Un altro concetto importante da sapere per Google ADWords è il posizionamento. L'ordine in cui l'annuncio viene visualizzato su di una pagina in relazione ad altri annunci. 

La posizione del proprio annuncio è determinata dal Googleboot che analizzando l'annuncio e le keywords scelte per pubblicizzare il vostro sito o prodotto, genera un ranking.

Il Ranking è il punteggio che viene generato analizzando l'annuncio in termini di offerta e qualità. 
L'Offerta per quanto riguarda la cifra investita, che ovviamente più sarà alta maggiori saranno i risultati. La qualità invece analizzandone la congruenza e l'efficacia delle Keywords scelte.
Google AdWords - Strategia di Offerta e Budget
Questi due fattori rappresentano l'aspetto fondamentale del programma.
A seconda della tipologia di offerta scelta, bisogna fare le giuste valutazioni sul proprio brand e investendoci il giusto budget.
La Strategia di offerta varia in funzione all' obiettivo della campagna. Esistono 3 tipologie di offerte:
- Traffico verso il tuo sito web      
- Aumentare la brand awarenes(idendificazione del brand del proprio marchio)
-Clienti che intraprendono un azione diretta verso il tuo sito web
Una volta scelta una tra le 3 strategie di offerta dei propri annunci è fondamentale capirne il budget da investirci.
E' consigliato iniziare con piccoli importi in modo da massimizzare i click con i costi di investimento giornalieri

Impostando ad esempio 10 euro di tetto massimo al giorno, Google AdWords pubblicherà gli annunci sulla rete nel modo migliore non sforando mai il budget impostato.
Un altro strumento utilissimo a creare visibilità sul web per i propri prodotti e la propria azienda è Google Shopping!









GS




Come AdWords nel momento in cui qualcuno cerca un prodotto che coincide con il vostro, google shopping li fara visualizzare tutti quei prodotti che corrispondono ai termini di ricerca dell'utente, cosi da velocizzare e rendere più semplice e intuitiva la ricerca di esso. 

Per far si che ciò si avveri occorre infatti collegare l'account AdWords, ed avviare un campagna shopping da li, stando attenti sempre a scegliere il budget più indicato; una volta caricati e indicizzati correttamente i proprio prodotti su Google Merchant. 

Campagna Google Shooping
Esempio Campagna Google Shopping



Google AdWords e Google Shopping uniti a Google Analitycs, formano un trio fondamentale per la gestione del web marketing aziendale. Generano moltissima visibilità al vostro sito web. Queste campagne di sponsorizzazione unite ad una attività di social media marketing faranno in modo che il vostro sito internet decolli tra i primi risultati di ricerca su Google. 



Questi prodotti sono particolarmente utili soprattutto per chi gestisce un e-commerce, che vedrà aumentare il volume degli ordini di pari passo alla sua visibilità.