Amazon GO è il supermercato del futuro, è semplice, veloce e senza code alla cassa

Aperto da una manciata di giorni a Seattle, Amazon GO è un'idea che sembra quasi venire dal futuro: si tratta di un supermercato dove si può fare la spesa con estrema velocità e semplicità evitando del tutto le lunghe code che si formano alla cassa.

Per il momento si tratta di un esperimento che solo un colosso come Amazon poteva fare, ma tra qualche anno, il negozio di Seattle potrebbe non essere più un caso isolato.

Ma come funziona Amazon GO? L'idea è estremamente semplice: il cliente entra nel negozio dove viene riconosciuto con l'app installata sul proprio smartphone. Una volta fatta l'autenticazione, grazie ad una serie di tecnologie come l'intelligenza artificiale, qualsiasi prodotto preso dallo scaffale viene riconosciuto automaticamente e istantaneamente. Allo stesso modo, il "negozio intelligente" è in grado di capire quando un prodotto viene riposto sullo scaffale. Una volta messo tutto nel "carrello" (NdR: non è necessario un carrello vero e proprio, si può tenere tutto in una borsa o in mano), il cliente si può avviare verso l'uscita senza passare dalla cassa, infatti, anche l'addebito viene effettuato automaticamente sul conto Amazon come un comune acquisto online.



Trattandosi di un esperimento, Amazon GO è ancora nella fase "closed beta". Infatti, per il momento gli unici a poter fare la spesa nel supermercato del futuro sono gli stessi dipendenti di Amazon, ma dagli inizi del 2017, Amazon GO dovrebbe aprire le porte al pubblico, almeno negli Stati Uniti.

In realtà, quando parliamo di "negozio del futuro" si tratta di un'esagerazione, infatti Amazon punta di lanciare 2000 negozi di questo tipo già nel corso del prossimo anno. Il problema è che, molto probabilmente, in Italia questa novità non arriverà in tempi brevi.

Probabilmente ci vorranno ancora numerosi anni prima che questa tecnologia arrivi anche nei piccoli negozi, nel frattempo, è bene puntare quante più risorse possibili sull'economia digitale e sugli e-commerce che in Italia stanno diventando sempre più numerosi e remunerativi.