Fatturazione Elettronica : Cosa Cambierà nel 2017?

Dalla pubblicazione in GazzettaUfficiale, tanti gli incentivi per l’avvio della fatturazione elettronica tra i privati.

fatturazione elettronica


E’ importante sottolineare che la fatturazione elettronica tra privati non sarà obbligatoria ma facoltativa.

Tra i considerevoli incentivi per le imprese, artigiani e professionisti che vorranno beneficiarne riportiamo l’esonero delle presentazioni degli elenchi Intrastat, delle comunicazioni degli acquisti da San Marino, della presentazione dello spesometro, delle comunicazione black-list. Inoltre per gli stessi soggetti è previsto un accesso agevolato al rimborso del credito IVA e la riduzione, nella misura di un anno, dei termini per l'accertamento, qualora assicurino anche la tracciabilità dei pagamenti.

Fatturazione Elettronica - Imprese – 1 Gennaio 2017 : La data che molti aspettano.

L’Agenzia delle Entrare ha iniziato la fase sperimentale il 01 luglio 2016, sul sito www.agenziaentrate.gov.it è disponibile una sezione dedicata, dove accedendo ai servizi “Fatture e corrispettivi” è possibile ottenere tutte le infomazioni utili.
Dal 1 luglio 2016 è disponibile il servizio gratuito per la generazione, trasmissione e conservazione delle fatture elettroniche. dal 1 gennaio sarà possibile trasmettere attraverso il Sistema di Interscambio anche le fatture ai clienti privati.

Dal 1 gennaio, il MISE aprirà il sistema di interscambio(Sdi) a tutti coloro passivi di iva, quindi sarà possibile trasmettere attraverso il Sistema di Interscambio anche le fatture ai clienti privati. Per tutti coloro che non ne fossero a conoscenza Sdi è il portale utilizzato per l’invio  delle fatture elettroniche PA.

Inoltre dal 1 gennaio 2017 sarà possibile memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente all’Agenzia i dati dei corrispettivi (la nuova modalità è obbligatoria per i corrispettivi generati tramite Vending Machine – Distributori Automatici).

Le funzionalità per il censimento, il rilascio dei certificati e l'attivazione dei dispositivi sono già disponibili a partire dal mese di luglio.

La memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica di cui ai commi 1 e 2 sostituiscono la modalita' di assolvimento dell'obbligo di certificazione fiscale dei corrispettivi di cui all'articolo 12, comma 1, della legge 30 dicembre 1991, n. 413, e al decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1996, n. 696. Resta comunque fermo l'obbligo di emissione della fattura su richiesta del cliente.

Questo un breve riassunto sulle novità della nuova digitalizzazione fiscale.

Valves s.r.l